Benvenuto sul sito degli Arcieri Tre Torri 04-065

A Luigi Dragoni il “1° Memorial Gianni Bernardini”

Sabato 17 e domenica 18 novembre 2018 si è tenuta, presso il Palazzetto dello sport di via Carreggia a Cardano al Campo (VA), la prima gara dedicata a Gianni Bernardini, storica figura nel mondo del tiro con l’arco, ricordato per aver introdotto in Italia l’arco compound insieme a Giorgio Poggi.
Era l’8 ottobre 1988, quando un piccolo gruppo di soci, tra cui Carmen Ceriotti, diede vita alla società 04/065, allora denominata “Arcieri Il Bersaglio”. Meno di un anno dopo, anche suo marito Gianni Bernardini si sarebbe iscritto alla compagnia, che, di lì a poco, avrebbe cambiato nome, per diventare la “By Bernardini Archery Team”, riprendendo così la denominazione dell’omonima casa di produzione di materiale arcieristico. Con rammarico, nel 2008, la società, dopo la vendita del marchio industriale a terzi, ha dovuto cambiare nome in “Arcieri Tre Torri – Cardano al Campo”, per problemi di natura burocratica. 
Oggi, nel 30° anniversario di fondazione e a 10 anni dal cambio di denominazione, gli ex componenti del “By Bernardini Archery Team” si sono orgoglosamente ritrovati per festeggiare l’importante traguardo e ricordare una persona che tanto ha dato a questa società, come Gianni Bernardini, campione di livello internazionale. È nato così il “1° Memorial Gianni Bernardini”, proprio per ricordare, a poco più di 10 mesi dalla morte, l’atleta detentore di vari titoli italiani, che è stato anche allenatore della nazionale e, come imprenditore, ha fondato, nel 1989, uno dei marchi storici nel mondo del tiro con l’arco, la “By Bernardini Archery”.

La gara, suddivisa in 4 turni, ha visto la partecipazione di ben 135 arcieri, per la maggior parte della divisione arco compound (61), che si sono riuniti in questa occasione proprio per rendere omaggio alla persona che, insieme a Giorgio Poggi, ha introdotto questa disciplina in Italia. Alla fine, il trofeo, consegnato durante la premiazione da Carmen Ceriotti ed Elisa Bernardini, rispettivamente moglie e figlia di Gianni, è andato a Luigi Dragoni (Arcieri del Roccolo), che si è aggiudicato il primo posto assoluto compound e l’ambito premio, con un totale di 590 punti, davanti al compagno di squadra Alessandro Lodetti e ad Alessandro Dagrada (Every Archery), che si sono fermati entrambi a 582 punti.
Per quanto riguarda la cronaca della gara, nella divisione compound si sono aggiudicati i primi tre posti della ranking di classe individuale:
senior maschile: Luigi Dragoni (Arcieri del Roccolo) 590, Alessandro Lodetti (Arcieri del Roccolo) 582, Alessandro Dagrada (Every Archery) 582
senior femminile: Eleonora Grilli (Compagnia Arcieri Monica) 569, Francesca Vailati Facchini (Arcieri Tre Torri) 566, Elena Crespi (Arcieri Tre Torri) 565
master maschile: Giovannino Rugiero (Arcieri Tre Torri) 574, Gianmario Salvoni (Arcieri Lodigiani) 571, Luigi Porta (Arcieri Solese) 570
master femminile: Cinzia Tomaselli (Arcieri del Sesia) 555
Passiamo alle squadre della divisione compound: nella classe master maschile vincono gli “Arcieri Tre Torri” (Rugiero, Lombardi, Lauria; 1.692), davanti ad “Arcieri Solese” (Porta, Enghel, Gatti; 1.656) ed “Arcieri Cormano” (Raschi, Monti, Mattarello; 1.641), mentre tra le senior femminili si aggiudicano il primo posto le ragazze di casa (Vailati, Crespi, Papa) con 1.689 punti. Grande battaglia tra le squadre senior maschili, ma alla fine la spuntano gli “Arcieri Novegro” (Yildirim, Marinelli, Borruso) con 1.734 punti, davanti ad “Arcieri del Roccolo” (Dragoni, Lodetti, Ceriotti; 1.727), “Arcieri Tre Torri” (Uggeri, Laudari, Beretta; 1.723) e “Arcieri Castiglione Olona” (Bongrani, Battaini, Ravazzani; 1.708).

Tra gli atleti della divisione olimpico, invece, i primi tre posti delle classifiche individuali di classe sono andati a:
senior maschile: Mirko Monti (Compagnia Arcieri Monica) 550, Carmine Giangregorio (Compagnia Arcieri Monica) 548, William Rossi (Compagnia Arcieri Monica) 543
senior femminile: Arianna Fusè (Arcieri di Cerano) 551, Gloria Cantù (Arcieri Tre Torri) 550, Erica Viotto (Arcieri Tre Torri) 545
master maschile: Martino Calò (Arcieri Tre Torri) 560, David Baron (Arcieri Tre Torri) 548, Valerio Canossa (Arcieri Cameri) 546
master femminile: Annamaria Moschini (Arcieri Tre Torri) 541, Marisa Emilia Ghilardi (Arcieri della Martesana) 451
Vittoria degli “Arcieri Tre Torri” tra le squadre senior femminili (Cantù, Viotto, Moltrasio; 1.619) e nella classe master maschile (Calò, Baron, Tonelli; 1.639), davanti ad “Arcieri Cameri” (Canossa, Gandolfini, Rasi; 1.581) e “Arcieri del Roccolo” (Moroni, Borsani, Buosi; 1.391). Tra gli atleti senior maschili, vince la squadra della “Compagnia Arcieri Monica” (Monti, Giangregorio, Rossi) con un totale di 1.641, davanti ad “Arcieri Tre Torri” (Santinello, Frigerio, Grossoni; 1.488) e “Team Archery Venegono” (Bertuzzi, Casarotto, Cavretti; 1.450).

Concludiamo con la divisione arco nudo, nella quale le medaglie individuali sono state assegnate a:
senior maschile: Alessio Rudoni (Arcieri Tre Torri) 529, Salvatore Marraro (Arcieri Tre Torri) 495, Daniele Scandroglio (Compagnia Arcieri Monica) 480
senior femminile: Emanuela Bianco (Arcieri Castiglione Olona) 453, Carola Ranicolo (Arcieri di Cerano) 422, Federica Gallazzi (Compagnia Arcieri Monica) 420
master maschile: Ambrogio Filippini (Compagnia Arcieri Monica) 481, Adriano Fabbian (Arcieri dell’Airone) 474, Walter Grosso (Arcieri Solese) 472
master femminile: Isabella Salmoirago (Arcieri Tre Torri) 459, Maria Giuseppina Varisco (Arcieri Tre Torri) 442, Antonietta Bovi (Arcieri Tre Torri) 346
Per quanto riguarda i team, le atlete master degli “Arcieri Tre Torri” (Salmoirago, Varisco, Bovi) si sono aggiudicate il primo posto con 1.247 punti, così come i compagni senior maschili (Rudoni, Marraro, Zermian; 1.498), che sono riusciti a scavalcare l’agguerrito terzetto degli “Arcieri del Sesia” (Termignoni, Fierro, Galizzi; 1.349).

Regolamento Sportivo - Fitarco Pass

Così come previsto dai vigenti regolamenti, il Fitarco Pass costituisce il documento di identità dell’arciere che permette la sua partecipazione alle gare.

Contiene tutte le informazioni anagrafiche e sportive, oltre alla fotografia di riconoscimento, che devono obbligatoriamente essere corrette ed aggiornate a cura (e responsabilità) dell’arciere e della Società di appartenenza.

All’atto dell’accreditamento ad ogni gara di Calendario Federale e ogni qualvolta un Ufficiale di Gara ne faccia richiesta, deve essere esibito il Fitarco Pass aggiornato.

Il Consiglio Federale ha stabilito che il Fitarco Pass potrà essere esibito o in modalità cartacea o tramite dispositivo elettronico portatile (tablet, smartphone, ecc.) purché aggiornato e chiaramente leggibile. Non saranno accettate dichiarazioni sostitutive.

Evidenziamo che la veridicità dei dati del Fitarco Pass è sotto la completa responsabilità del tesserato e della società d’appartenenza.

Con l’occasione invitiamo tutti tesserati a controllare che tutte le informazioni riportate sulla propria scheda di tesseramento, siano complete e corrette.

Circolare del 28 Luglio 2017

 Informazioni

Informazioni Utili
Dal mese di Maggio e fino a tutto Settembre gli allenamenti saranno solo all'aperto.

 Compleanni

compleanni

93004580150

Informazioni Utili

 Antidoping

antidoping
Presenza di Ispettori Investigativi Antidoping in occasione di Controlli Antidoping.